Ma come me c'è una tribù di gente che alla fine NON SI ARRENDE!

Adenopatie, Leucemie,Linfomi e Paragangliomi

Forum di esperienze personali su Linfoadenopatie, Paragangliomi, Linfomi Hodgkin e non Hodgkin Leucemie,Mielomi e relativi protocolli di cura.

Oggi è 18 ott 2018, 18:15

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 22 gen 2016, 18:07 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 20 feb 2015, 18:16
Messaggi: 51
sesso: f
magari non è la sezione giusta..molto probabilmente a qualcuno darà pure fastidio leggere quello che sto per scrivere, ma oggi ho deciso di sfogarmi e visto che non si può con chi mi conosce perché devo salvare le apparenze, ho deciso di farlo in anonimato con voi compagni di sventura. Avevo 28 anni...un dolore tremendo alla spalla da bloccarmi il fiato, decido di mettermi a letto...dopo un po' passa. Il giorno dopo si ripresenta lo stesso dolore, consulto il medico che mi prescrive un analgesico, ma il dolore non va via..anzi, con i giorni che passano diventa più forte, mano mano coinvolge il collo, poi il braccio, si blocca la mano, il dolore si insinua nel torace, la notte la passo seduta sul letto perché non riesco a sdraiarmi..non si dorme, ho come la sensazione di soffocare. Così passano 4 mesi fino a quando non arriva la diagnosi: L H. Ricordo ancora le parole esatte del professore, i dettagli della stanza d'ospedale, l'infermiera che offre dei fazzoletti a mia madre che piange a dirotto. Quei giorni in ospedale sono stati tremendi, io ero insopportabile (povere donne che sono capitate in quella stanza), si parlava di chemio, di tagliare i miei lunghi capelli, oramai dovevo entare nell'ottica di essere una malata omncologica.Ricordo il giorno in cui dovevo cominciare la chemio..quella mattina mi guardo allo specchio, ero fiduciosa ma di una cosa ero certa: fra poche ore quella persona che vedevo allo specchio,quella vecchia me stava per "morire", mi sentivo che mai e poi mai sarei stata così com'ero, che stava per rendere il posto una persona del tutto diversa....E così è stato. Dopo sei cicli di chemio e un mese di radio arriva la remissione, ma sono come una città dopo un bombardamento..da quello che ho potuto leggere su questo forum, o dalle esperienze di ltri pazienti in reparto sono una dei pochi che hanno sopportato malissimo tutte le terapie. Ho perso molti denti, ho perso quasi del tutto la vista, i capelli da allora non mi sono più ricresciuti, la radioterapia mi ha letteralmente bruciato una mammella e quando dico bruciato voglio intendre che sento il fuoco dentro, sono ingrassata 20 kg, mi è venuta l'aritmia cardiaca. La mia vita è diventata solo un ricordo..non studio più perché non vedo, non vedendo non posso lavorare, sono diventata esteticamente irriconoscibile e qualche volta mi è toccato sentire anche qualche commento poco carino sul mio aspetto, sono in menopausa quindi è andato in frantumi anche il sogno di crearmi una famiglia, passo i giorni a piangere perché penso sempre a quella volta che guardandomi allo specchio dissi tra me e me "non sarò mai più la persona che sono stata fino ad oggi", sono triste e mortificata perché la malattia è venuta come un tornado nel momento in cui dovevo spiccare il volo realizzando tutti i miei progetti, quando stavo per preparare la tesi e mi aspettava quel ragazzo che tanto mi piaceva ..e voi potete capire perché siete per la maggior parte giovanissimi. Qualche giorno fa da un controllo ecografico mi hanno riscontrato dei linfonodi ascellari e il radiologo mi ha consigliato di contattare subito l'ematologo perché potrebbe essere un ritorno di malattia. Sinceramente questa volta non farò nulla, lascerò che le cose vadano come devono andare...a che pro accanirsi su un corpo già raso al suolo dai bombardamenti precedenti?? dovrei lottare per cosa? dovrei annientare anche quel poco che era rimasto di me per un futuro, una vita che non sarà mai più com'era prima della malattia senza più sogni, progetti, gioie da condividere con qualcuno perché ormai sono una persona sola che dipende dagli altri. No..se deve finire che finisca! scusate lo sfogo.


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 22 gen 2016, 18:29 
Non connesso
piccolopassista d.o.c.
piccolopassista d.o.c.
Avatar utente

Iscritto il: 27 set 2015, 12:10
Messaggi: 1082
Località: Genova
sesso: f
Casetta: viewtopic.php?f=30&t=4867#p200851
Ciao Chicca....non ti,condanno di certo per la cruda e dura verità che hai scritto...Mi spiace tanto per la tua storia...Non ti sto a dire cosa dovresti fare o non fare...Ti consiglio solo,se non l'avessi fatto,di farti aiutare da qualche psicologo o gruppo d'ascolto,solo per non far pesare tutto sulle tue stanche spalle...Io,per natura,rispetto tutti i punti di vista,rispetto il tuo qualora decidessi per non affrontare altri percorsi...però aspetta un attimo...datti qualche possibilità...non è detto che sia come temi...Anche se di schifo,questa è sempre vita,ma mai mi permetterei di contraddirti...Nelle tue parole capisco la tua rabbia,ti auguro solo di raggiungere una serenità interiore...qualunque sia la via....Ti abbraccio e ti faccio un sacco di auguri!!!!


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 22 gen 2016, 18:36 
Non connesso
piccolopassista d.o.c.
piccolopassista d.o.c.

Iscritto il: 27 dic 2009, 0:37
Messaggi: 2884
sesso: f
Chicca,
sicuramente non sei stata tra le persone più fortunata...ti sei ammalta giovanissima, epoi, con le terapie, hai avuto un sacco di effetti collaterali tremendi
Questoi sono i dati di fatto
Poi, c'è il vissuto personale...e nel tuo caso, anche quello è del tutto negativo
Molti ragazzi persono i denti, i capelli, ingrassano, ma sono felici di essere riusciti a sconfiggere la malattia
Per i chili in più ci sono dieta e attività fisica, per i denti delle straordinarie protesi
ho conosciuto, per il mio lavoro, ragazzi che han perso un o più arti causa tumori o incidenti, e hanno sempre il sorriso sulla bocca
Il fatto che tu fossi ingrassata non voleva dire automaticamente che non studiare più
il forum è pieno di giovani che fanno terapia e poi vanno a adre gli esami
Hai scelto tu di essere negativa in tutto, non
voler più studiare, non cercare un lavoro ecc...
Chissà, un po' più di ottimismo avrebbe potuto aiutarti anche solo a rivolgerti a qualcuno che ti sostenesse nel periodo -
oggettivamente difficile - delle cure e della constatazione dei disastri che queste hanno fatto sul tuo corpo
non so, per me, per noi è molto difficile siutarti, perché tu non accetti proposte di aiuto,
e anche nella tua ultima frase "stavolta lascerò che tutto vada come deve andare" c'è molto risentimento
e la dichiarata voglia di non lottare per la tua vita
Se tu accettassi, anche se so che abiti lontano da me, potrei affiancarti, sostenerti in un percorso verso
anzitutto i controlli per verificare che davvero
non ci sia una recidiva, (non è detto, credimi) e poi verso un buon centro di psicooncologia
nonché verso altre soluzioni per i tuoi vari problemi (ad esempio,
un buon centro oculistico che studi la situazione dei tuoi occhi per capire cosa si può fare per migliorare la vista, un taglio di capelli cortissimo e
se necessario la presa di confidenza con una bella parrucca dal taglio sbarazzino, e così via...)
Ma devi essere tu avolerlo, la vita E' TUA! e su questo NON si discute
Piangerci addosso non serve, o melgio serve solo a farci stare peggio!
Promettimi che ci penserai
apresto
lory


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 22 gen 2016, 18:53 
Non connesso
assiduo frequentatore
assiduo frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 10 ago 2015, 13:57
Messaggi: 182
Località: Prato
sesso: m
Casetta: viewtopic.php?f=30&t=4849
Ciao Chicca, sono rimasto veramente male della tua storia. Non credevo che l'ABVD potesse avere anche questi effetti collaterali tremendi. Non mi sento di darti troppi consigli, so solo che la vita è preziosa...per quanto dannatamente sia sfortunata, non bisognerebbe arrendersi mai. Mi viene in mente un po il film Forrest Gump che Tom Hanks salva il proprio capo anche se perderà le gambe...inizialmente lui non lo accetta e desidera morire, ma alla fine grazie a delle protesi riesce a sposarsi e a condurre una vita normale...questo per dirti che a tutto anche alle cose più tragiche può esserci soluzione...scusa forse sono banale a mischiare un film con la realtà vorrei solo esserti un po nel mio piccolo d'aiuto. Ti abbraccio e non pensare al peggio, quei linfonodi potrebbero non essere niente abbi fiducia.

Lorenzo.


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 22 gen 2016, 18:58 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 20 feb 2015, 18:16
Messaggi: 51
sesso: f
loredana58 ha scritto:
Chicca,
sicuramente non sei stata tra le persone più fortunata...ti sei ammalta giovanissima, epoi, con le terapie, hai avuto un sacco di effetti collaterali tremendi
Questoi sono i dati di fatto
Poi, c'è il vissuto personale...e nel tuo caso, anche quello è del tutto negativo
Molti ragazzi persono i denti, i capelli, ingrassano, ma sono felici di essere riusciti a sconfiggere la malattia
Per i chili in più ci sono dieta e attività fisica, per i denti delle straordinarie protesi
ho conosciuto, per il mio lavoro, ragazzi che han perso un o più arti causa tumori o incidenti, e hanno sempre il sorriso sulla bocca
Il fatto che tu fossi ingrassata non voleva dire automaticamente che non studiare più
il forum è pieno di giovani che fanno terapia e poi vanno a adre gli esami
Hai scelto tu di essere negativa in tutto, non
voler più studiare, non cercare un lavoro ecc...
Chissà, un po' più di ottimismo avrebbe potuto aiutarti anche solo a rivolgerti a qualcuno che ti sostenesse nel periodo -
oggettivamente difficile - delle cure e della constatazione dei disastri che queste hanno fatto sul tuo corpo
non so, per me, per noi è molto difficile siutarti, perché tu non accetti proposte di aiuto,
e anche nella tua ultima frase "stavolta lascerò che tutto vada come deve andare" c'è molto risentimento
e la dichiarata voglia di non lottare per la tua vita
Se tu accettassi, anche se so che abiti lontano da me, potrei affiancarti, sostenerti in un percorso verso
anzitutto i controlli per verificare che davvero
non ci sia una recidiva, (non è detto, credimi) e poi verso un buon centro di psicooncologia
nonché verso altre soluzioni per i tuoi vari problemi (ad esempio,
un buon centro oculistico che studi la situazione dei tuoi occhi per capire cosa si può fare per migliorare la vista, un taglio di capelli cortissimo e
se necessario la presa di confidenza con una bella parrucca dal taglio sbarazzino, e così via...)
Ma devi essere tu avolerlo, la vita E' TUA! e su questo NON si discute
Piangerci addosso non serve, o melgio serve solo a farci stare peggio!
Promettimi che ci penserai
apresto
lory



Cara loredana, attenzione! nono ho detto che ho abbandonato gli studi e il lavoro perché sono ingrassata!! (che tra tutti i problemi che ho è quello più risibile) ma perché sono ipovedente! non sono più ingrado di fare nulla da sola, nemmeno due passi!! e poi come lo faccio questo taglio corto se non ho manco un capello? capisco che sono troppo pessimista di carattere ma quando dico che non vedo e che non ho capelli è la realtà senza alcuna esagerazione.


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 23 gen 2016, 12:59 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 20 feb 2015, 18:16
Messaggi: 51
sesso: f
lorenzino93 ha scritto:
Ciao Chicca, sono rimasto veramente male della tua storia. Non credevo che l'ABVD potesse avere anche questi effetti collaterali tremendi. .



appunto...figuriamoci se dovessi andare incontro ad altro...ci resterei comunque secca! e poi ho gravato e gravo fin troppo sulle spalle della mia anziana mamma non posso essere ancora di più un peso


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 23 gen 2016, 22:59 
Non connesso
assiduo frequentatore
assiduo frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 10 ago 2015, 13:57
Messaggi: 182
Località: Prato
sesso: m
Casetta: viewtopic.php?f=30&t=4849
Chicca tu hai scritto su questo forum cercando aiuto e comprensione, noi ti abbiamo risposto, nel nostro piccolo abbiamo cercato di confortarti per quanto sia possibile...mi sembra però che non accetti le nostre parole e questo mi dispiace molto...ti auguro che ritroverai la tua serenità in un modo o nell'altro...un abbraccio.


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 26 gen 2016, 18:08 
Non connesso
piccolopassista d.o.c.
piccolopassista d.o.c.

Iscritto il: 27 dic 2009, 0:37
Messaggi: 2884
sesso: f
Ciao...
Chicca, scolta!
e lo dico, quasi lo urlo, con PROFONDO dispiacere
Persone ipovedenti che hanno prso due o tre lauree, che lafvorano,
fanno volontariato a favore di altri, ce ne sono eccome!
E se non hai capelli, onestamente io penserei ad un trapianto (se possibile)
oppure a una bella parrucca da considerare non un "trucco", ma una "protesi", così
come ce ne sono per i denti (io, ad esmpio, ne porto una da quando avevo 27 anni...
e senza bisogno di chemio...due gravidanze, e un problema genetico di mancanza di calcificazione ai denti hanno fatto tutto!
ma non me ne vergogno, anzi...) oppure per l'udito ecc... Un aiuto per avere un aspetto migliore, soprattutto per te stessa!
Io vorrei che tu trovassi la FORZA dentro di te, per RIALZARTI, combattere e sputare in faccia alla malattia che
ti ha messa così a dura prova
e anche per cure, qui sul forum ci sono tante persone che han sofferto di meno con le cure di seconda linea, che non
con l'ABVD: ognuno di noi è un "mondo" a sè, l'unica cosa che non si DOVREBBE mai fare è "fasciarsi la testa prima di esserla rotta"
Ti abbraccio fortissimo
scrivimi pure anche in privato se vuoi
lory


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 26 gen 2016, 18:36 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 16 nov 2015, 12:21
Messaggi: 660
Località: Ascoli Piceno - Marche
sesso: f
Cara Chicca,
Facciamo una cosa alla volta
Ti va?
Innanzitutto vediamo l'ematologo e chiariamo la situazione.
Poi penseremo al resto.
Quanto è dura nemmeno me lo immagino
Eppure ti vedo
Incazzata
Dritta e fiera
Forse non hai i capelli il ciclo e la vista
Ma io so che ci vuole molto di più per fare
Di una persona
Una bella persona
Allora che vuoi fare?

_________________
Fra potrebbe andare peggio, potrebbe piovere


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 27 gen 2016, 14:04 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 20 feb 2015, 18:16
Messaggi: 51
sesso: f
L'ematologo ha detto che devo ripetere al più presto la tac pet, dopodiché vedrò di passare direttamente ai palliativi. Dici che serve altro per essere una bella persona..sarà, ma la mia esperienza di vita mi dice il contrario. Grazie a tutte per il supporto.


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 27 gen 2016, 15:56 
Non connesso
piccolopassista d.o.c.
piccolopassista d.o.c.

Iscritto il: 27 dic 2009, 0:37
Messaggi: 2884
sesso: f
ciao...
se una persona VUOLE essre una "bella" persona, lo è, indipendentemente dall'aspetto fisico
trovo davvero difficile aiutarti, ma voglio provarci ancora
chicca, tu hai 30 anni: vuoi davvero vivere?
allora, forza!
concordo anche con fra, altra grande guerriera, a cui mi inchino,
facciamo una cosa per volta, vuoi?
l'ematologo ha detto "ripetere tac/pet al più presto"
tu lo farai, questo esame, e quando?!?
perchè, "bando alle ciance", a che serve farlo se poi "intendi" passare
alle cure palliative?
Benedette anche le cure palliative, certo:guarda, io le conosco bene, me ne occupo anche per lavoro, oltre
che per varie situazioni personali, l'ultimo, il suocero di una collega, solo due mesi fa, ma lasciamole a chi è davvero a fine vita
(per legge, può avere le cure pialliative chi ha una malattia che NON RISPONDE più a cure che potrebbero eradicarla, quindi sconfiggerla)
TU oggi NON PUOI dire che questa sia la tua situazione
E vorrei precisare, ancora una volta, che io sono assolutamente convinta che ciascuno debba
decidere se curarsi o no, e come
Mio marito stesso non ha voluto fare un trapiant di midollo, e io NON HO insistito,
pur sapendo che così non sarebbe MAI guarito da una malattia devastante quale il mieloma
Facci sapere se farai la TAC/PET e poi quale sarà il risultato
Io son qui, hai l'età di mia figlia e mi offro come "SPALLA" se non vuoi
gravare troppo sui tuoi genitori
Loro che ne pensano della tua situazione? cosa ti consigliano di fare?
leggi il post di Gabriele, 18 anni...nostro nuovo "socio"
e poi, parliamone!
un abbraccio forte
lory


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 27 gen 2016, 16:11 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 20 feb 2015, 18:16
Messaggi: 51
sesso: f
Ciao lory, non ho ancora prenotato la tac-pet, io non vorrei proprio farla, in ogni caso il dottore ha detto che nessuno può costringermi a continuare le cure. mi chiedi se voglio vivere..bhe, se devo vivere la vita come 4 anni fa ti dico di sì, se devo vivere la vita che ho vissuto in questi 3 anni ti dico che sarei disposta a morire oggi. ho letto la storia del piccolo Gabriele.


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 27 gen 2016, 16:38 
Non connesso
piccolopassista d.o.c.
piccolopassista d.o.c.

Iscritto il: 27 dic 2009, 0:37
Messaggi: 2884
sesso: f
Carissima!
ti ringrazio di cuore per la tua risposta
posso farti una proposta?
tu questo benedetto esame lo prenoti e lo fai
Con i risulati in mano, deciderai come procedere
e, credimi, so bene che NESSUNO può essre obbligato
a curarsi
Però bisogna essere consapevoli di quello che può succedere
se non ci si cura più
Credo che oggi nessuno possa dirti quale qualità della vita potrai avere
anche perché purtroppo la terapia di prima linea ha avuto su di effetti più pesanti rispetto
a quelli che ci si poteva aspettare
Se vuoi, teniamoci vicine
secondo me, si possono trovare motivazioni per vivere
o almeno, per provarci
ciao,
lory


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 27 gen 2016, 16:50 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 20 feb 2015, 18:16
Messaggi: 51
sesso: f
loredana58 ha scritto:
Credo che oggi nessuno possa dirti quale qualità della vita potrai avere
anche perché purtroppo la terapia di prima linea ha avuto su di effetti più pesanti rispetto
a quelli che ci si poteva aspettare


E' proprio questo il punto. Sono già abbastanza devastata, eventuali terapie più forti potrebbero darmi la botta finale e io oltre mia madre, anziana e in condizioni precarie pure lei, non ho nessun altro...ahimè...che ne sarà di me? che senso ha? non ho figli piccoli a casa che mi spingono a curarmi per non lasciarli, nessuno ha bisogno di me né voglio aver bisogno di qualcuno.


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 27 gen 2016, 17:27 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 11 nov 2015, 23:43
Messaggi: 29
sesso: m
Chicca, ho letto un po' la tua situazione e devo dire che ne sono stato parecchio impressionato. Non pensavo che la chemioterapia di primo livello (ABVD?) potesse arrivare a dare problemi a lungo termine così radicati, e comprendo (almeno credo) pienamente il tuo stato d'animo. Mi sento tuttavia di dirti, in merito alla possibilità della recidiva, che anche io negli ultimi mesi ho pensato spesso di non curarla (a me è stata diagnosticata a settembre) perché ampiamente privo di fiducia nelle terapie tradizionali, pur senza aver avuto i tuoi problemi dopo le chemio di prima linea, ma è una scelta davvero difficile da intraprendere e da portare avanti. I linfomi, e forse soprattutto il linfoma Hodgkin, spesso sono tumori ad evoluzione molto lenta: settimana dopo settimana ti conducono verso un destino inevitabile, facendoti stare sempre peggio, e stare lì ad aspettare (anche con le cure palliative) può essere davvero insopportabile, sul piano fisico e mentale. Non è come nel caso di altre patologie tumorali che, se non trattate, si "risolvono" in poco tempo: in quel caso, l'idea di raccomandarsi a Dio e di stare lì ad attendere forse è più praticabile, non so.
Data la tua esperienza, non mi sento minimamente di criticarti per il tuo stato d'animo, ma ti invito a valutare davvero bene l'idea di rimanere inerme ad aspettare perché potresti avere un ripensamento quando potrebbe essere ormai troppo tardi.
Se proprio vuoi rinunciare alle cure "convenzionali", prova almeno qualche percorso "alternativo". C'è ad esempio la cura Di Bella (anche se ha dei costi alti) o il metodo Gerson. Certo, non è nulla di sicuro. Conosco virtualmente un tizio (Arturo Villa) che pare si stia curando un carcinoma epatico con metastasi ai linfonodi già dal 2013: gli davano qualche mese di vita e gli proponevano solo cure palliative (dopo l'intervento di chirurgia), lui ha messo in piedi un "protocollo" di cura personale molto impegnativo e dopo 3 anni è ancora qui (puoi leggere di lui sul sito http://www.carcinomaepatico.it o vedere i suoi video su YT, con tanto di referti pubblicati). Non è che ti stia spronando a seguire strade alternative, sia chiaro, ma è sempre meglio che stare lì ad aspettare.

_________________
every day above ground is a good one


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 27 gen 2016, 17:56 
Non connesso
piccolopassista d.o.c.
piccolopassista d.o.c.

Iscritto il: 27 dic 2009, 0:37
Messaggi: 2884
sesso: f
carissima
ecco il punto!
tu non hai nessuno che tenga a te, o almeno così pensi

intanto, hai una mamma e credo che il suo massimo desiderio sarebbe vederti star bene
e poi, hai TE STESSA
Non pensi che solo per questo varrebbe la pena di vivere? cercando, ovviamente, di stare
meglio possibile...sia nel corpo, sia nella mente


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 27 gen 2016, 21:38 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 20 feb 2015, 18:16
Messaggi: 51
sesso: f
io già sto cominciando a convincere mia mamma che è meglio così anche per lei...non può passare la vecchiaia a farmi da badante, ha già fatto troppo. Altre cure, un eventuale autotrapianto massacrerebbero non solo me ma anche lei e se andrò via deve pensare che non c'è più sofferenza e che sarei felice così. Forse piano piano si convincerà


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 29 gen 2016, 10:47 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 16 nov 2015, 12:21
Messaggi: 660
Località: Ascoli Piceno - Marche
sesso: f
Cara Chicca,
Non volevo più scriverti, personalmente faccio proprio fatica a rispettare il tuo punto di vista dunque mi scuso fin da ora per il mio post sarà sgradevole.
Questa idea della morte che viene a prenderti liberandoti finalmente dal tuo corpo inadeguato é una grandissima stronzata.
Tua madre poveretta dovrà starti dietro per un sacco di tempo a guardarti morire e tu starai sempre peggio.
Vuoi un consiglio? vai a farti sti esami e inizia la terapia prima possibile.
Hai aperto quest'argomento solo per buttare fuori la tua rabbia e non per chiedere il nostro supporto o i nostri consigli,per questo però hai bisogno di uno psicoterapeuta,noi non serviamo a niente.

_________________
Fra potrebbe andare peggio, potrebbe piovere


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 29 gen 2016, 18:24 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 20 feb 2015, 18:16
Messaggi: 51
sesso: f
ma infatti ,l'ho scritto che era uno sfogo ben consapevole di urtare qualcuno


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 31 gen 2016, 17:44 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 10 dic 2009, 16:52
Messaggi: 675
Località: Milano
sesso: f
Cara Chicca,
parlare con una psicologa non ti farà male come una chemioterapia.
Ti aiuterà a scegliere. Puoi parlarne anche ai medici e chiedere aiuto psicologico.
Ti mando miliardi di incroci magici da usare quando vuoi.
Nessuno di noi è un eroe e solo tu sai quanto soffri, ma stai sicura che in questa famiglia nessuno ti giudicherà per il tuo aspetto o per le tue parole arrabbiate, giustamente.
Prova a darti un'altra possibilità.
Ti abbraccio forte.
Erika


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 31 gen 2016, 21:39 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 21 giu 2015, 14:40
Messaggi: 339
sesso: m
Ciao cicca....ti scrivo dalla mia stanzetta asettica,sto facendo la autotrapianto....io non so cosa ti stia passando adesso però mi sento di scriverti 2 paroline che Spero farai tue. È vero magari non sarai mai quella che eri una volta,ma credo che dentro te sei una persona ancora piu bella. Ho letto che non vuoi piu gravare sulla tua mamma,credi che non curarti faccia stare bene tua mamma ?? Prova per un attimo a metterti nei panni di chi ti sta accanto, non è assolutamente una frase fatta, ma credo che prima di ogni cosa dovresti guardarti dentro per prima cosa....i capelli prima o poi ricresceranno,ok non ci vedi ? Impara a guardare con l'udito,ma mi spiace un sacco leggere che preferisti morire. In questo forum ci sono persone che ancora combattono per una tanto sudata remissione,o addirittura persone si cui è rimasto solo il ricordo,"trovo irrispettoso" il tuo ragionamento in primis nei tuoi confronti....secondariamente non è detto che la tac o la pet che farai siano negativi....ti prego di attenzionare ciò che ti ho scritto, come ha gia detto Lory la vita è troppo preziosa, e noi non siamo nessuno per togliercela.Ti auguro il meglio...qualsiasi cosa noi ci siamo....


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 1 feb 2016, 19:24 
Non connesso
assiduo frequentatore
assiduo frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 3 ott 2013, 16:01
Messaggi: 204
sesso: f
Casetta: viewtopic.php?t=3863
Chicca...Soltanto un abbraccio forte! kissing


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 2 feb 2016, 23:40 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 20 feb 2015, 18:16
Messaggi: 51
sesso: f
Ringrazio urbana ed Emily per la comprensione...stasera ho un dolore alla spalla e al collo che mi fa pensare:(


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 1 mar 2016, 22:14 
Non connesso
piccolopassista d.o.c.
piccolopassista d.o.c.

Iscritto il: 27 dic 2009, 0:37
Messaggi: 2884
sesso: f
Ciao Chicca
t'invito, ancora, a volerla combattere, la sofferenza
Il destino non "equo" però che dobbiamo fare?
Ci risentiamo presto
lory


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 3 mar 2016, 15:07 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 24 gen 2016, 14:22
Messaggi: 428
sesso: f
Ciao Chicca, non hai idea di quante volte anni letto la tua storia e di quante volte abbia pensato di risponderti ma non riuscivo perché piangevo. Non tanto x quello che hai passato e sei ora ma piuttosto perché vuoi mollare. Non sai quante volte anche io nei momenti bui ho pensato ma fanculo tutto ora non ci vado più a fare chemio e sia quel che sia. Ma morire lentamente davanti alle persone che ami non sarebbe giusto. Io ho figli ma non penso solo a loro penso anche ai miei genitori che dovrebbero provare il dolore più grande x un genitore : la morte di un figlio...e il rimpianto più grande: non essere riuscito ad aiutarlo. Non e' questa la soluzione perché non sarebbe priva di dolore!! Il dolore lo proveresti lo stesso ma non avresti la speranza. Io non ho avuto x ora i tuoi effetti collaterali con l'ABVD ma cmq sto parecchio male e mangio pochissimo con conseguente drastico dimagrimento già che ero quattro ossa in croce prima!! Mi sono preposta di pensare un passo alla volta...ora x esempio ho la febbre e il mio obiettivo e' di farmela passare prima di martedì che finirò il terzo ciclo. Un passo alla volta...ma ti prego come madre ti dico non dare alla tua il dolore più grande del mondo. Ti abbraccio forte forte.


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 4 mar 2016, 14:32 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 20 lug 2015, 15:57
Messaggi: 61
sesso: f
:corda:
forza cara anch'io mi chiedo perchè tutto a me. Ma poi nessuno risponde, nessuno sa la risposta e dico che è così. La vita non possiamo scegliercela è come viene e ce la dobbiamo tenere e anche combattere ben armati.Che stanchezza in tutti i sensi..........un abbraccio :incrocio **t **t


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 7 mar 2016, 0:31 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 10 dic 2009, 16:52
Messaggi: 675
Località: Milano
sesso: f
Ciao Chicca, come stai?
Come vanno i dolori?
Come sta il tuo cuore?
Ci dai tue notizie?
Un bacio grande.
Erika


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come mi vedo dopo il linfoma
MessaggioInviato: 8 giu 2018, 11:45 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 3 mar 2018, 16:21
Messaggi: 50
Località: San vito di leguzzano
sesso: f
Casetta: viewtopic.php?f=30&t=5735
Scrivo qui pechè spero.. SPERO che la nostra chicca possa leggere... se non lei almeno chi come lei ( e ne sono certa come tutti noi) ad un certo punto, si è domandato.. o lo fa adesso .. se non fosse meglio mollare..
Io ho avuto giorni nei quali avrei prefferito morire, razionalmente parlando.. pensavo che i miei figli sarebbero stati meglio senza di me che rompo, che il mutuo lo avrebbe pagato l'assicurazzione e quindi una tranquilità in più per loro.. che magari sarebbe stato più facile.
QUESTI SONO SOLO MOMENTI!!!!
L'unica persona per qui vale vivere sei TU!!! Non vuoi sapere perchè è successo? come mai proprio tu ti sei ammalata? Forse con il tuo sfogo hai aiutato qualcun'altro a sfogarsi... forse senza neanche sapere dai voglia di vivere e coraggio a tua mamma....
Apprezzo e rispetto lo sfogo perchè ci vuole! Ma poi bisogna andare avanti, con uno psicologo, un'amica, un marito/compagno.. oppure anche solo con noi stessi...


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ] 

Come mi vedo dopo il linfoma

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010





Google