LINFOMI IN AUMENTO (DAL SITO ANSA)

Tutto cio' che avreste voluto sapere ma non avete mai osato chiedere su Linfomi Hodgkin,Linfomi non Hodgkin e Leucemie
Rispondi
Message
Autore
Avatar utente
Fulvio
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3301
Iscritto il: 7 dic 2006, 17:36
Casetta: viewtopic.php?f=124&t=3
Località: Cast di Porto- Roma --
Contatta:

LINFOMI IN AUMENTO (DAL SITO ANSA)

#1 Messaggio da Fulvio »

[TABLE][TR][TD]LINFOMI IN AUMENTO, PRESTO I TUMORI PIU' FREQUENTI NEL MONDO[/TD][/TR][TR][TD]Immagine ROMA - I linfomi, cioé i tumori che si originano dai linfociti, i principali componenti del sistema immunitario, sono in rapido aumento nel mondo, e si avviano a diventare quelli più frequenti nell'uomo. Il dato è emerso dal meeting in corso che vede riuniti per la prima volta a Genova oltre 250 tra i maggiori esperti di ematologia del nostro Paese per fare il punto sulle novità della ricerca e della terapia. Secondo i dati presentati attualmente a preoccupare di più é il Linfoma Non-Hodgkin, attualmente al quarto posto tra tutti i tumori, con 12.000 nuovi casi ogni anno solo in Italia, che tra vent'anni salirà sul gradino più alto del podio. Durante il congresso sono state presentate anche le ultime novità in fatto di terapie, in particolare quelle con i cosiddetti farmaci biologici che stanno dando risultati interessanti.

"Con un trattamento a base di un anticorpo monoclonale e chemioterapia si è avuto, rispetto alla sola chemioterapia, un aumento della risposta completa nel paziente - sottolinea Pier Luigi Zinzani. ematologo dell'Università di Bologna - in questi anni di utilizzo dell'anticorpo monoclonale si è assistito ad un importante miglioramento nella durata della risposta con un aumento importante delle guarigioni". Anche l'altra grande categoria di linfomi, quelli di Hodgkin, ha ottenuto importanti risultati grazie ai progressi della ricerca: "I pazienti con linfoma di Hodgkin - sottolinea Zinzani - hanno ottenuto un grande giovamento grazie ai nuovi farmaci, all'ottimizzazione di dosi e cicli di chemioterapia e ad un minor ricorso alla radioterapia. Oggi si punta a strumenti di diagnosi sempre più precoci. In questo senso è molto utile la Pet sia per una diagnosi precoce sia per valutare la risposta dei pazienti alla terapia e quindi la prognosi". [/TD][/TR][/TABLE]
ARTICOLO DEL 02/02/2008 DAL SITO WWW.ANSA.IT
--Fulvio--
Il mio diario di bordo
viewtopic.php?f=63&t=1312

Avatar utente
Sabrina
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4489
Iscritto il: 9 dic 2006, 21:11
Contatta:

Re: LINFOMI IN AUMENTO (DAL SITO ANSA)

#2 Messaggio da Sabrina »

Notizie come questa non sono certo confortanti e quando le leggo, rimango sempre senza parole.

L'unica cosa "buona" è che essendo una patologia diffusa, se ne conosce l'andamento e soprattutto si fa ricerca. Purtroppo è molto peggio quando si tratta di una patologia rara, con pochi casi dai quali attingere esperienza e con poche cure a disposizione.

Ma questo è quando ci siamo procurati con le nostre stesse mani, con il cosidetto progresso, che con sè a portato anche queste conseguenze.
Noi, toccati dalla sofferenza, ci vogliamo un bene speciale (Anonimo)
Immagine Immagine

Il mio diario di bordo:
viewtopic.php?f=63&t=1357

Avatar utente
Lisa72
piccolopassista v.i.p.
piccolopassista v.i.p.
Messaggi: 9505
Iscritto il: 8 dic 2006, 1:53
Località: Livorno
Contatta:

Re: LINFOMI IN AUMENTO (DAL SITO ANSA)

#3 Messaggio da Lisa72 »

Pier Luigi Zinzani è stato il mio primo ematologo, colui che mi ha accompagnata fino al trapianto...
Ricordo benissimo ogni parola che avete letto, me la disse alla prima visitaImmagine

Purtroppo il linfoma sarà esteso, ma come dice Sabry, la ricerca dovrà andare avanti...

Guradiamo il lato positivo...
Se la vita ti da 1000 ragioni per piangere, dimostra di avere 1001 ragioni per sorridere
Immagine

Rispondi

Torna a “Notizie e curiosita' su Linfomi e Leucemie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite