Ma come me c'è una tribù di gente che alla fine NON SI ARRENDE!

Adenopatie, Leucemie,Linfomi e Paragangliomi

Forum di esperienze personali su Linfoadenopatie, Paragangliomi, Linfomi Hodgkin e non Hodgkin Leucemie,Mielomi e relativi protocolli di cura.

Oggi è 17 giu 2019, 8:00

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: tumefazione claveare
MessaggioInviato: 29 mag 2018, 12:16 
Non connesso
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Iscritto il: 27 mag 2018, 5:39
Messaggi: 9
sesso: m
ciao a tutti, ho avuto esperienze passate con i linfonodi reattivi, so nel mio piccolo se dalla palpazione possono essere buoni o meno, ogni mese mi palpo le varie stazioni linfonodali senza ansia.
il caso vuole che circa 8-10 giorni fa ho palpato una tumefazione sopra la clavicola sinistra, sinceramente non riesco a realizzare cosa possa essere, non il classico linfonodo descritto da tutti come una "pallina/palla", ma una tumefazione che si trova nella parte terminale della clavicola, verso la spalla affondando le dita nei tessuti molli, non si vede ad occhio nudo.
questa escrescenza è di forma allungata ma stretta, per rendere l'idea è simile alla vena giugulare.. toccatevela e capirete.
è mobile, sguscia via al tatto; molto morbida, cercando di tenerla ferma e facendo pressione, sembra quasi che sotto alla forza delle dita si deformi.
sono andato dal medico di famiglia che mi ha detto grossomodo queste parole " ha caratteristiche palpatorie totalmente benigne, forse è una massa grassa, io non ci penserei più di tanto ma per placare l'ansia fai una ecografia cosi ti tranquillizzi del tutto".


l'eco è prenotata per venerdi 1 giugno, nel mentre ho fatto un emocromo con valori tutti nella norma, VES normale, nessun sintomo del linfoma.
però il pensiero va li.
so che per molti di voi linfonodi claveare sono significati linfoma ma per altri solo un falso allarme.
però io mi chiedo, ammesso che tale tumefazione sarà diagnosticata dall'ecografista come linfonodo, e chissà che non possa essere reattivo, cosi fa attivare questi linfonodi ?..
grazie, andrea 20 anni roma


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: tumefazione claveare
MessaggioInviato: 29 mag 2018, 12:44 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 4 gen 2017, 9:35
Messaggi: 318
sesso: f
Hai 20 anni e non so niente di te, ma leggendo quello che scrivi penso che tu stia sprecando molte energie dietro a una cosa che non esiste. Tutti abbiamoi linfonodi. Tutti. Servono per la maturazione dei globuli bianchi. Se sono piccoli, allungati, mobili e di consistenza morbida, se non abbiamo sintomi di linfoma nè nulla che porti a preoccuparci...perché dobbiamo buttare via il tempo così?
Questo lo dico senza intento polemico, ma dal punto di vista di chi nella malattia c’è passato e ora pensa che non valga la pena sprecare tempo vitale in congetture sterili.
Le tua apprensioni hanno sicuramente un significato importante per te, ma una volta che hai fatto l’ecografia cerca un aiuto psicologico, perché non è davvero necessario vivere con questo peso, se non ti tocca. Non è necessario vivere da sano cercando linfonodi malati.
Non è necessario cercarla la malattia. Quando arriva, arriva e allora non potrai più far altro che tenertela e vedere cosa si può fare, se sarai fortunato e qualcosa si potrà fare.
Quindi prendi i tuoi 20 anni, trova un aiuto e vai a vivere...

_________________
Sometimes I lay under the moon
and I thank God I'm breathing
Then i pray don't take me soon
'cos I am here for a reason
Sometimes in my tears I drown
But I never let it get me down
So when negativity surrounds

I know some day it'll all turn around because...


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: tumefazione claveare
MessaggioInviato: 30 mag 2018, 2:50 
Non connesso
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Iscritto il: 27 mag 2018, 5:39
Messaggi: 9
sesso: m
Ciao, anche tu hai ragione, mi sarei posto gli stessi quesiti( se è mobile, allungato ecc perché preoccuparsi?) se lo avessi palpato su qualsiasi altra parte del collo, non gli avrei dato peso; ma la porzione clavicolare non è ben vista in generale da quello che si legge su internet.
L'ematologo quando ci andai per gli altri linfonodi reattivi e parliamo di novembre più o meno, mi fece un discorso generico sui linfonodi, disse più o meno "molti si spaventano dei linfonodi alla clavicola ma possono essere considerati come qualsiasi altro linfonodo, la caratteristica del linfonodo patologico è di una massa ben visibile, dura ed adesa ai tessuti circostanti"
Ecco da una parte sto tranquillo, dall'altra la rete ti distrugge se digiti linfonodi clavicola


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: tumefazione claveare
MessaggioInviato: 30 mag 2018, 13:30 
Non connesso
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Iscritto il: 27 mag 2018, 5:39
Messaggi: 9
sesso: m
Ciao a tutti non vorrei sembrare irrispettoso verso chi il linfoma lo ha veramente ma vorrei scrivere altre due righe, sono stato questa mattina presso il centro alta medica (Roma) ed ho svolto l’ecografia, il referto poco dice; cioè è molto scarno, recita solo “in sede sovraclaveare sinistra evidenza di due linfonodi iperplastici reattivi subcentimetrici, analogo linfonodo iperlastico reattivo subcentrimetico in sede sovraclaveare destra”
Il medico mi ha detto che ciò non costituisce un pacchetto linfonodale, di non preoccuparmi.
A domanda” visto la zona peculiare ritiene utile un controllo ecografico tra qualche mese?”
La risposta è stata che basta che lo controllo io a livello tattile e di farmi rivedere se notassi cambiamento in dimensioni o consistenza.
Bene, a me sembrava una massa invece ne sono due piccolini, a destra anche uno piccolino, 4 mm.
Io capisco che linfonodo reattivo vuol dire che è sano, ma non riesco a contemplare che escano fuori senza motivo, perché prima che uscissero non ho mica avuto infezioni o simili.
Anche il mio medico concorda con quanto riferitomi dal radiologo ecografista, io vedo tanta superficialità nel non andare a fondo nella diagnosi.
Dico ok, non dico di avere il linfoma ma possiamo capire perché si sono ingrossati pur essendo sani reattivi?
Invece no, devo starmene sereno e stare a guardare se un giorno cambierà qualcosa.

Dopo questo mio piccolo sfogo, un linfonodo reattivo sano può un domani diventare patologico?
Il medico mi ha risposto che i reattivi rimangono tali, piuttosto i linfonodi patologici solo sempre nuove tumefazioni prima assenti che già da subito presentano un aspetto patologico, ma mi piacerebbe un vostro riscontro.
Che altro dire..
Auguri a tutti voi ogni bene e che possiat guarire il prima possibile ..


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: tumefazione claveare
MessaggioInviato: 1 giu 2018, 5:38 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 18 nov 2017, 4:51
Messaggi: 21
sesso: m
Ciao per rispondere alla tua domanda se in linfonodo reattivo può diventare patologico, anche io ho ricevuto la tua stessa risposta dai medici( radiologo ed ematologo ) ovvero che un linfonodo patologico il più delle volte è sempre un nuovo linfonodo mai riscontrato e che da subito anche se piccolo presenta caratteristiche ecografiche patologiche.
Quanto ai linfonodi claveari io ne ho uno di 8 mm circa sulla clavicola destra reattivo da dicembre 2017, che poi ci tengo a specificare che l’ho riscontrato perché quando lessi del linfoma andai a palparmi tutte le stazioni linfonodali, altrimenti neanche lo avrei trovato.
Questo per dire che poteva essere già lì da molto di più ma non posso dirlo con certezza, di fatto questo super linfonodo della zona più pericolosa in assoluto in cui si possano trovare, è reattivo e continua ad esserlo( l’ho fatto controllare ieri all’ecografia, misura esattamente 7.8 mm, reattivo).
Non sono ancora riuscito a capire cosa lo abbia fatto attivare... come dici anche tu non avevi niente stavi bene e li hai trovati, magari vae anche per te che li avevi già li e non te ne ero mai accorto e non saprai mai perché si sono attivati..
Quindi non soffermarti tanto sul fatto che ommioddio ho un linfonodo sopra la clavicola, se è reattivo è benigno e basta.
Avevo i tuoi stessi dubbi circa il volere una diagnosi a tutti i costi, capire perché si sono attivati quei linfonodi, ma tant’è ho avuto le tue stesse raccomandazioni, ovvero monitoraggio clinico ed ecografico( in realtà l’idea di controlllaro ecograficente è mia, più per una questione mentale)
Purtroppo a livello diagnostico c’è poco da fare, nel senso che se riscontri linfonodo e sono tutti reattivi, ti fanno fare solo un emocromo con formula leucocitaria e se è tutto normale non ti fanno fare altro.
Anche una biopsia che fa la diagnosi precisa al 100% non puoi richiederla perché nessuno ti fa la biopsia ad un linfonodo reattivo e per giunta subcentimetrico.
Oltre le indicazioni che hai avuto posso dirti che a me l’ematologo disse che i linfonodi patologici sono duri e fissi cioè non so spostano e sono minimo 2 cm ..
Quindi trai le tue conclusioni..


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: tumefazione claveare
MessaggioInviato: 7 giu 2018, 5:29 
Non connesso
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Iscritto il: 27 mag 2018, 5:39
Messaggi: 9
sesso: m
grazie per il tuo contributo, cmq sulle immagine dell'ecografia sono riportante dimensioni dei 2 linfonodi sulla clavicola sinistra che sono 8.6mm e l'altro 7.4 mm, mentre quello a sinistra è di 4.1 mm.
il medico dal quale sono tornato con l'ecografia, ha letto reattivi e leggendo le dimensioni dice che sotto al cm i linfonodi sono normali, neanche da definire reattivi - dice lui - e aggiunge che sovente i linfonodi una volta che diventano palpabili, rimangono tali per sempre, possono ingrossarsi e sgonfiarsi pur rimanendo sempre palpabile.
queste cose me le ha dette il medico di famiglia quindi non so quanto sia vero, cioè solo l'ematologo può
a livello tattile, continua ad essere tutto morbido e mobile e salvo che non sia solo una impressione, forse stanno diminuendo di dimensione.
oppure erano già più piccoli di 8.6 e 7.4 ma avendo irritato la zona fino a farmi diventare la pelle rossa forse li ho fatti ingrossare ed ora hanno perso qualcosina in grandezza.
diciamo che ho la "certezza" di non avere niente oggi, ma devo rimanere con la paura di aspettare se dovessero aumentare di volume...


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: tumefazione claveare
MessaggioInviato: 17 apr 2019, 18:52 
Non connesso
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Iscritto il: 14 apr 2019, 18:21
Messaggi: 5
sesso: m
Riprendo questa conversazione siccome sono interessato pure io.
Quindi confermate che solitamente i linfonodi maligni risultano fin da subito patologici all’ecografia?
Secondo voi mi posso fidare dell’ecografia?!
Ho parecchi piccoli linfonodi palpabili risultati tutti reattivi all’ecografia.


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
 Oggetto del messaggio: Re: tumefazione claveare
MessaggioInviato: 11 mag 2019, 19:29 
Non connesso
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Iscritto il: 27 mag 2018, 5:39
Messaggi: 9
sesso: m
Risposta ad entrambe le domande:
Si e si, ma non te lo dico io ma i medici, per cui tranqui.
Ad un anno di distanza ho ancora questo linfonodo sopra la clavicola, è diminuito di volume rispetto mesi fa ma non scomparso del tutto.
Sono inoltre quasi 3 anni che ho piccolo linfonodi sotto le ascelle e sotto al mento che non spariscono sono semplicemente piccoli e mobili


Top
 Profilo Invia messaggio privato  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

tumefazione claveare

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010





Google